Tu sei qui

UNCCD - Progetto “Creating lands of opportunity: Transforming Livelihoods through Landscape Restoration in the Sahel”

La cattiva gestione della terra ha effetti negativi che possono diffondersi velocemente con impatti anche globali, innescando crisi di sicurezza alimentare, migrazioni, povertà e conflitti. Allo stesso tempo, la terra è anche al centro di iniziative guidate dalle comunità per creare nuove opportunità per le popolazioni vulnerabili attraverso un “approccio paesaggistico”, al fine di promuovere stili di vita sostenibili a livello economico, sociale e ambientale, e basati sul ripristino dei terreni degradati, innescando un ciclo virtuoso in cui le popolazioni locali diventano custodi di lungo termine delle proprie terre.

Seguendo questo approccio, è in corso di definizione il Progetto “Creating lands of opportunity: Transforming Livelihoods through Landscape Restoration in the Sahel”, finanziato dal MiTE attraverso il proprio supporto alla Convenzione delle Nazioni Unite per combattere la desertificazione (UNCCD), e che sarà realizzato dall’ Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN).

Il Progetto si propone di contribuire in maniera significativa e sostenibile al recupero del paesaggio nella regione del Sahel e in particolare in Burkina Faso, Ghana e Niger, promuovendo allo stesso tempo l’avvio di attività generatrici di reddito nelle comunità locali e supportando l’emancipazione femminile attraverso l’attribuzione di un ruolo chiave alle donne negli interventi legati all’agricoltura e alla lotta al degrado del suolo.

La durata del progetto è prevista didi 36 mesi. Tra i risultati attesi si stima che saranno riabilitati 20.000 ettari di aree degradate e che circa 300.000 persone potranno beneficiare di nuove fonti di reddito, con particolare attenzione per i giovani e le donne.

L’iniziativa nasce dall’incontro a Delhi, a settembre 2019 in occasione della COP14 UNCCD, dell’allora Ministro del MATTM, Sergio Costa, con il Segretario Esecutivo di UNCCD Ibrahim Thiaw.

Il contributo dell’ex MATTM al progetto è pari a 6 milioni di euro di cui già trasferiti 2,5.

 

 

 

 Documentazione

 Progetto

 Link esterni
 
https://knowledge.unccd.int/knowledge-products-and-pillars/unccd-e-library/sahel-land-opportunities-land-future