Tu sei qui

Protocollo Galletti-Pisapia: Milano prima per bike sharing

Protocollo Galletti-Pisapia: Milano prima per bike sharing

Milano, la città dell’Expo 2015, sarà la prima nel mondo ad avere un grande sistema di bike sharing integrato grazie al protocollo firmato oggi pomeriggio a Palazzo Marino dal ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e dal sindaco Giuliano Pisapia.

80 nuove stazioni di sosta e 1.000 biciclette a pedala assistita a batteria permetteranno così di raggiungere più agevolmente l’Expo. Si aggiungeranno alle 199 stazioni dell’attuale sistema di BikeMi con oltre 3.500 biciclette a disposizione dei cittadini, che nel 2013 hanno effettuato quasi 2 milioni di prelievi.

Lo stanziamento del ministero dell’Ambiente è di oltre 4 milioni di euro. Il progetto ha l’obiettivo di incrementare una nuova mobilità urbana sostenibile e pulita favorendo sempre più l’impegno dei cittadini verso pratiche quotidiane che rispettino l’ambiente attraverso, per esempio, la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra.

La spinta verso un’economia verde annunciata dal ministro Galletti nell’apertura del semestre Ue si concretizza con questo primo segnale forte sul fronte della lotta ai cambiamenti climatici. Sottolinea il ministro: “Sono contento di chiudere la mia tournée milanese con la firma di questo accordo. In Italia abbiamo già fatto molto per diminuire le emissioni di Co2 e una delle leve su cui dobbiamo insistere è quella della riduzione del traffico e dei veicoli inquinanti. Trovo che il sistema adottato da Milano sia innovativo e da esportare in altre realtà”.