Tu sei qui

ECHA e-news - 14 novembre 2012

In questo numero viene tra l'altro comunicato:

  • che il 30 novembre p.v. sarà disponibile la nuova versione di REACH-IT. Si segnala quindi che l’Agenzia non elaborerà i fascicoli di richiesta di informazioni presentati nel periodo 16 - 30 novembre p.v.
  • l’avvio da parte dell’ECHA di un’indagine per comprendere quali sono le opinioni del pubblico in merito al sito dell’Agenzia, alle e-news, alla newsletter. È possibile partecipare al sondaggio fino al 28 novembre p.v.
  • l’organizzazione del Eighth Stakeholders’ Day che si terrà il 26 marzo 2013 a Helsinki. L’incontro è rivolto in particolare a tutti gli attori coinvolti nell’attuazione del regolamento REACH (associazioni industriali, cittadini, mondo scientifico, organizzazioni non governative, media). L’obiettivo è di informare sulle attività svolte dall’Agenzia, condividere opinioni e punti di vista, rispondere a quesiti, ponendo particolare attenzione alla registrazione del 2013.
    La partecipazione all’evento è gratuita e sarà possibile registrarsi da gennaio 2013.
  • l’invio del link per partecipare all’indagine annuale 2012 a 5771 registranti, stakeholders e altri utenti. L’indagine ha lo scopo di valutare il livello di gradimento delle attività dell’Agenzia. È possibile partecipare fino al 23 novembre p.v. Per avere maggiori informazioni sui programmi e le relazioni dell’Agenzia: http://echa.europa.eu/it/about-us/the-way-we-work/plans-and-reports
  • la disponibilità dell’aggiornamento dei dati relativi ai dossier di registrazione.
  • la pubblicazione del materiale presentato nel corso dei due webinar dedicati ai registranti capofila che si sono svolti lo scorso 19 ottobre e 9 novembre.
  • la possibilità di registrarsi al webinar dedicato a REACH – IT che si svolgerà il 23 novembre p.v. Il webinar presenta la nuova pagina di REACH – IT dedicata ai co-registranti per supportare i registranti esistenti e potenziali (coloro che dovranno registrare entro maggio 2013) nella condivisione dei dati e nella trasmissione congiunta dei dossier.
  • la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l’ECHA.