Roma, 27 ottobre 2016 – Nell’ambito del programma di cooperazione bilaterale tra il Ministero dell’Ambiente italiano e il Dipartimento dell’Ambiente iraniano, si è svolto, a Teheran, dal 24 al 26 ottobre, il seminario tecnico “Environmental Protection and Climate Change”, organizzato in collaborazione con l’ENEA.

Il seminario ha visto la partecipazione, oltre che dei delegati delle rispettive istituzioni governative, di numerosi rappresenti di imprese italiane e iraniane. Nel corso dei lavori i partecipanti hanno identificato le priorità di intervento con riferimento ai 5 settori prioritari per la cooperazione italo-iraniana:

• gestione delle risorse idriche;
• gestione dei rifiuti;
• promozione dell’energia rinnovabile;
smart cities;
• riduzione dell’inquinamento atmosferico.

Sulla base delle priorità evidenziate, le imprese sono state invitate a presentare, nel corso delle tre settimane successive,  proposte progettuali da sottoporre, per valutazione,  al Department of Environment iraniano. I progetti valutati positivamente saranno discussi  dal Comitato Congiunto, istituito nell’ambito del Protocollo d’Intesa, per successiva approvazione.

Si è riscontrato un grande apprezzamento per l’iniziativa da parte delle imprese italiane, nonché notevole interesse dei partecipanti iraniani per le esperienze e le tecnologie presentate.