La Convenzione sull’accesso alle informazioni, la partecipazione del pubblico ai processi decisionali e l’accesso alla giustizia in materia ambientale è stata sottoscritta nel 1998, sotto egida UNECE (Commissione Economica per l’Europa delle Nazioni Unite), nella città danese di Aarhus.

Compiendo un passo avanti sostanziale nella legislazione internazionale, la Convenzione riconosce il diritto di ogni persona, nelle generazioni presenti e future, a vivere in un ambiente che ne assicuri salute e benessere.

Anche la partecipazione ai processi decisionali, l’accesso alle informazioni e l’accesso alla giustizia sono riconosciuti come diritti che devono essere rispettati, pena la possibilità per il cittadino di ricorrere all’organo giurisdizionale. L’architettura di questo modello di democrazia ambientale ruota attorno a tre pilastri fondamentali:

  • l’accesso alle informazioni ambientali;
  • la partecipazione del pubblico alle decisioni sull’ambiente;
  • l’accesso alla giustizia.

La Convezione di Aarhus è entrata in vigore nel 2001 e, ad oggi, è stata ratificata da 47 Parti.

L’Italia ha ratificato la Convenzione nel 2001 (L. 108/2001), ha ospitato nel 2002 il primo incontro delle Parti ed è stata per lungo tempo tra i maggiori contributori al Trust Fund della Convenzione (i cui capitoli di spesa sono contenuti nel Programma di Lavoro 2015-2017).

Nel maggio 2003, la Riunione straordinaria delle Parti svoltasi a Kiev ha adottato il Protocollo sui Registri delle emissioni e dei trasferimenti di sostanze inquinanti. Ad oggi il Protocollo è stato ratificato da 32 paesi e dall’Unione Europea. Due anni dopo, nel maggio 2005, la seconda Riunione delle Parti, riunitasi ad Almaty in Kazakhstan, ha adottato l’Emendamento sugli Organismi Geneticamente Modificati (OGM). L’Emendamento è stato ratificato da 28 Parti.

E’ possibile cliccare qui per vedere lo stato delle ratifiche della Convenzione, del Protocollo sui registri delle emissioni e dei trasferimenti di sostanze inquinanti e dell’Emendamento sugli Organismi Geneticamente Modificati (OGM).

Per maggiori dettagli è possibile consultare il sito web ufficiale della Convenzione di Aarhus.

Il calendario degli eventi legati alla Convenzione di Aarhus è accessibile cliccando qui.
 

DOCUMENTI UTILI
La Convenzione di Aarhus - testi (IT; ENG; FR; RUS)
La legge italiana di ratifica della Convenzione (L.108/2001)